Skip to main content

CHI SIAMO

DUO PERGALLINI/PITARRESI

Linea artistica

Il duo, composto da Marco Pergallini e Maria Stella Pitarresi, nasce dall’esigenza di creare e proporre qualcosa di autentico dopo aver condiviso un’esperienza lavorativa presso lo stesso centro di produzione danza.

 E’ stata altresì determinante la consapevolezza tra i due artisti di un interesse comune nel condividere un linguaggio fisico e artistico simile.
Da una scrittura a quattro mani si struttura il processo creativo dove la tecnica di entrambi è in funzione di un’ulteriore espressività fisica, sia come singoli interpreti che nel lavoro di coppia. Un altro motivo che ha dato vita alla collaborazione dei due è stato il volersi indirizzare verso una direzione che trovavano consona con il loro background e la curiosità di come potesse mescolare e sviluppare nel processo di una creazione.


Scelgono di concentrarsi su un linguaggio prettamente fisico dove si intrecciano elementi di floorwork, una ricerca sull’unisono e il lavoro di partnering.
Questa esplorazione costante condotta insieme ha fatto si che il duo artistico si sia indirizzato verso un metodo di ricerca coreografica sempre più profondo che tocca punti come l’atleticità e la prestazione fisica di un corpo, valorizzandone la sua sensibilità e la sua poetica.

La ricerca coreografica del duo artistico indaga le basi per il raggiungimento di una ‘rivoluzione sensibile’: quella dimensione che vede come protagonisti la fisicità e l'impatto del corpo affiancati da una ricerca poetica.
Essa permetterà al corpo di essere prestante, potente ed al tempo stesso vulnerabile: è insito nella sua natura il movimento che risponde alle leggi di azione e reazione e che abbraccia anche fragilità e sensibilità.

'Una dimensione dove il corpo raggiungerà la massima libertà nel minimo spazio, dove tutto potrà trovarvi posto’.

BIOGRAFIA DUO ARTISTICO

Pergallini/Pitarresi è un duo artistico nato nel 2020 dalla consapevolezza tra i due artisti di un interesse comune nel condividere un linguaggio fisico e artistico simile.
Il loro primo lavoro coreografico “Sinopia”, produzione Twain e co-produzione ‘Festival Danza in rete- Fondazione Teatro Comunale città di Vicenza’, è presentato e selezionato per numerosi festival in Italia.
Nel 2021, è selezionato per Festival ‘Presente Futuro 2021’ presso il Teatro Libero di Palermo dove vince il premio ‘Teatro San Materno-Ascona’ (Svizzera). È inoltre vincitore del bando di residenza “Portraits on stage 2022” , vincitore del bando “Citofonare Pimoff” 22/23 e finalista al “Premio internazionale Prospettiva Danza Teatro 2022”.

Nel 2023 debutta nell’ambito di ‘Festival Danza in Rete’(Danza Off), Vicenza.
Nel 2024 la loro creazione “Memento (un inutile infinito)” è tra le creazioni vincitrici del bando danza urbana Anticorpi XL.

Marco Pergallini e Maria Stella Pitarresi, nel lavoro di coppia, tengono workshops e masterclass in vari spazi e centri coreografici in Italia e all’estero, quali “Specific athletic and artistic training for contemporary dancers” di Loris Petrillo, “Modem atelier” di Roberto Zappalà, incentrati sulla formazione di giovani danzatori proponendo classi di contemporaneo, athletic movement, floorwork e partnering.
Dal 2023, collaborano come docenti esterni di ‘b12 research or die’ , a Berlino, uno dei Festival più grandi di danza in Europa.



LAVORI

2021

-Residenza artistica presso Supercinema, Spazio Fani, Teatro il Rivellino / Tuscania (VT).
– Vincitrice del progetto di residenza “Atuttotondodanza” – residenze creative per artisti, Vigonza (PD).
– Selezionato per il Festival “Strabismi/Exotropia 2021”/Cannara (PG).
– Selezionato per Festival ‘Presente Futuro 2021’ presso il Teatro Libero di
Palermo
– Ospite a ‘Focus Giovani’, una serata dedicata alla giovane danza d’autore
under 35 al Supercinema di Tuscania (VT).



2022

-Residenza artistica presso Teatro San Materno (Ascona)
– Residenza artistica presso Home centro creazione coreografica / Dance Gallery (PG).
– Selezionato attraverso il dossier Risonanze Network per l’edizione ‘22 del
Festival di Dominio Pubblico- ‘La città agli under 25’
– Selezionato per “Twilight in the round-Florence Dance Festival 2022’’(FI)
– Selezionato per  “Umbria Danza Festival 2022”(PG),
-Selezionato per “ Performare Festival 2022”/ Serradifalco
– Residenza artistica “Portraits on stage 2022” / Bucine




2023

-Anteprima_ Pimoff/Milano

 

Nel 2023, il loro lavoro coreografico “Sinopia” è coprodotto da ‘Festival Danza in rete- Fondazione Teatro
Comunale città di Vicenza’ e debutta all’omonimo ‘Festival Danza in Rete’ (Danza Off).

-Selezionato per “Festival Conformazioni”, Palermo (PA)
-Selezionato per ‘Alloggiando Art Fest’/Montecosaro (MC)
– Selezionato per “Focus giovani 2023” / Tuscania (VT)

Premi e riconoscimenti:

– Vincitore del premio “Teatro San Materno 2021 – Ascona-Svizzera” – Festival Presente Futuro 2021, Palermo
-vincitore del bando di residenza “Portraits on stage 2022”
-vincitore del bando “Citofonare Pimoff”/Milano 22/23
– finalista al “Premio internazionale Prospettiva Danza Teatro 2022”/ Padova.

2022

– Selezionata per il bando “ Periferic Delivery Show” indetto da Mercurio Festival, Palermo

2023

– Presentato a “Performare Festival 2023” e “Festival Direzioni Altre 2023”.
– Selezionato tra i progetti in residenza presso il Teatro Libero di Palermo nell’ambito di
“Residenza Futuro 2023”.

2024

– Nel 2024 è tra le creazioni vincitrici del Bando Danza Urbana XL/ Anticorpi

– Selezionato per ‘ Festival La Piazza Delle Arti ‘– Cavallino Treporti (VE) – Network Anticorpi
XL
– Selezionato per progetto C.R.E.A. /Dance Gallery – Teatro Mengoni di Magione (PG)

Danzatore freelance e performer

Marco Pergallini

Approda alla danza attraverso l’Hip-hop e la break dance.
Si diploma presso l’MC Hip Hop School con Marisa Ragazzo e Omid Ighani.
Successivamente perfeziona i suoi studi di danza contemporanea diplomandosi a Firenze presso il centro coreografico Opus Ballet.
Collabora con diverse realtà come ‘Compagnia Opus Ballet’, ‘ Compagnia DNA’, ‘ Cie Twain
Physical Dance Theatre’ e ‘Compagnia Petrillo Danza’ performando in molteplici teatri italiani ed
esteri : Panama, Madrid, Soria, Corsica e Svizzera.
Collabora con coreografi quali Loris Petrillo, Loredana Parrella, Alessio Barbarossa, Diego Sinniger, Gustavo Olivera, Elisa Pagani, Samuele Cardini, Clara Furey.
E’ artista associato di Twain Centro di Produzione Danza.
Dal 2016 al 2020 è insegnante di danza contemporanea presso Opus Ballet e in varie realtà nel territorio toscano.
Nel 2020 oltre al lavoro da interprete, inizia un percorso di ricerca coreografica come autore insieme alla danzatrice e autrice Maria Stella Pitarresi.
Il loro progetto coreografico “Sinopia”, produzione Twain_CPD, è vincitore del ‘Premio Teatro San Materno- Ascona (Svizzera)’ per il Festival
Presente Futuro 2021 (Teatro Libero, Palermo); è vincitore dell’ottava edizione di PimOff 2022/2023 e finalista al ‘Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro’.
E’ docente al corso di formazione professionale “Specific Athletic and Artistic Training for Contemporary Dancers ” di Loris Petrillo e tiene workshop e masterclass in vari spazi e centri coreografici incentrati sulla formazione di giovani danzatori proponendo classi di contemporaneo, athletic movement, floorwork e partnering. (Balletto di Toscana, BiellaDanza, Makako Torino, Oma, Sic Dance Festival, Pimoff, Dance Gallery, Spazio 22, Performare Festival, Florence Dance Center, Effort Hunt Lab)
E’ artista associato di Arteria Mediterranea, associazione culturale con sede presso Atelier 12 (PA), diretta da Vera Mormino.
Nel 2022, è selezionato per il lavoro “Dog Play”, prod. In Arte-Performare Festival in collaborazione con Parbleux, a cura di Clara Furey.
Dal 2023 collabora con il duo ‘Pergallini/Pitarresi’ come docente in occasione di “b-12 research or die”, a Berlino, uno dei più grandi festival di danza contemporanea in Europa.
Nel 2024 la creazione “Memento ( un inutile infinito ) ” del duo Pergallini/Pitarresi/produzione Twain_CPD è tra le creazioni vincitrici del bando danza urbana Anticorpi XL.
Nel 2024 fondano “Platz14”, centro di formazione professionale per la danza contemporanea a Palermo.

Danzatrice freelance e performer

Maria Stella Pitarresi

Inizia il suo percorso artistico nella compagnia dei “Piccoli Danzatori” del Teatro Massimo. All’età
di 16 anni entra a far parte della compagnia Muxarte. Approfondisce lo studio sul movimento
presso Scenario Pubblico di Roberto Zappalà. Nel 2012 collabora con la Compagnia Petrillo Danza
e successivamente con la compagnia di Gabriella Secchi (Firenze); a Napoli debutta invece come solista con la compagnia Danza flux.
Nel 2016 presenta il suo progetto “Blu Ottobre” alle Gallerie di Toledo (Napoli) e viene selezionata
per il festival Dominio Pubblico presso il Teatro India (Roma). Prende parte a Festival come:
Residanza di Gabriella Stazio; Marosi Stromboli; Festival Presente Futuro; Performare Festival e
Cortoindanza. A Ottobre 2018 debutta per la nuova produzione “Kalsa” con la compagnia Muxarte
di Giuseppe Muscarello allo Spazio Franco di Palermo, “Kalsa” viene inserito nei festival come
“Più Che Danza” ( Milano) e “Fabbrica Europa” ( Firenze). Nel 2020 lavora ad un nuovo progetto
come autrice con “Eclipse” debuttando al Festival Direzioni Altre di Loredana Parrella.
Successivamente collabora con Compagnia Petrillo Danza di Loris Petrillo e compagnia Cie Twain. E’ co-autrice di “Sinopia” con il collega Marco Pergallini. “Sinopia” è stato selezionato per vari festival ed è vincitore del premio “ Teatro San Materno- Ascona (SVIZZERA)” per il Festival Presente Futuro 2021 presso il Teatro Libero di Palermo, vincitore del bando “Citofonare Pimoff 22/23”, Finalista al “Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro 22” e vincitore del bando “ Portraits on stage 22.
E’ docente al corso di formazione “Specific Athletic and Artistic Training for contemporary dancers” diretto da Loris Petrillo.
Con il duo Pergallini/Pitarresi, viene selezionata come docente in occasione di ‘b12 research or die’, a Berlino, uno dei Festival più grandi di danza in Europa.
E’ artista associata di Arteria Mediterranea, associazione culturale con sede presso Atelier 12 (PA),
diretta da Vera Mormino.
Nel 2022, è selezionata per il lavoro “ Dog Play” a cura di Clara Furey. e sempre nello stesso anno collabora in qualità di performer per “ Bam Festival 2022”.
Nel 2023 inizia la collaborazione con il coreografo francese Aurelièn Bory / Compagnie 111 per la produzione “Invisibili”.
Nel 2024 con il duo Pergallini/Pitarresi fondano “Platz14”, centro di formazione professionale per la danza contemporanea a Palermo.